Il testo C’è troppo silenzio? La bellezza della Messa Tridentina spiegata ai miei studenti, reso dall’autore, Corrado Gnerre, nel consueto stile agile, scorrevole e piacevolmente divulgativo, cui ha abituato i suoi lettori, sintetizza già nel titolo il contenuto, ma lo declinato poi, pagina dopo pagina, nella specifica di ogni momento e di ogni contesto della Santa Messa di sempre, dall’altare all’architettura, dal senso della celebrazione alle preghiere iniziali, dal Confiteor alla liturgia della Parola, dall’offertorio alla Consacrazione, dalla Comunione al ringraziamento e via illustrando, quasi conducendo per mano il lettore, com’è opportuno fare, con premura, quando si voglia avvicinare una nuova anima a quanto di più prezioso vi sia per la sua salvezza: «C’è una bellezza, che riguarda la celebrazione della Messa, solitamente non evidenziata – scrive Gnerre – e cioè che in essa vengono sospese le categorie dello spazio e del tempo» e si viene, per così dire, trasferiti sul Calvario ai piede della Croce di Cristo, in compagnia della Madonna, delle pie donne e di San Giovanni.