San Filippo, in quest’opera di Georges de La Tour, sembra appartenere ad un ceto sociale umile; in realtà, la veste è curata. Le mani sono raccolte in un’intensa preghiera. Non a caso le sue man […]

Per visualizzare l'articolo Abbonati/Acquista