Cosa rappresenta la Messa? Quali sono i significati dei singoli gesti del celebrante? Perché dobbiamo inginocchiarci o alzarci durante la cerimonia? Il sacerdote Paul Feuchot (1860-1895), vicario arcivescovile di Digione, prima di morire redasse questo studio, che segue passo per passo tutto il rito tradizionale, spiegandone con linguaggio semplice gli elementi essenziali del culto che la Chiesa rende a Dio. Non stupisca la data di redazione di questo studio, sia perché il rito e la teologia della Santa Messa non hanno una data che li renda obsoleti, sia perché tale data pone lo studio distante da ogni recente controversia e lo conferma come un ottimo strumento per comprendere il senso della celebrazione eucaristica.

Il libro, proposto «all’uso dei Sacerdoti, delle Comunità Religiose e delle anime pie che vivono nel mondo» spiega il Rito Antico della Santa Messa ed ha il duplice intento di aiutare a comprendere le importanti differenze tra l’antico e il nuovo rito, soprattutto in relazione alla teologia; aiutare ad assistere alla Santa Messa con lo spirito, la disposizione e il dovuto raccoglimento interiore che sono stati quelli dei nostri padri.

Il volume è composto da 280 pagine di spiegazioni accompagnate da 71 foto esplicative; e da un appendice di 105 pagine che contiene l’Ordinario del Vetus Ordo Missae, gli spartiti della Missa de Angelis e delle Antifone della Santissima Vergine Maria. Al libro è affiancato un DVD che contiene due filmati: le istruzioni per celebrare la Santa Messa e la celebrazione di una Santa Messa “bassa” (celebrante e ministro); nonché i canti, con spartito, del Kyriale della Missa de Angelis, del Credo III e delle Antifone della Beata Vergine Maria. L’opera si può richiedere via email ([email protected]) o telefonicamente (349.7706437 – 011.5623677).