Né l’archeologismo fine a se stesso, né l’improvvisazione, fosse pur seria, devota ed edificante, possono essere mai vera liturgia, per evitare di trasformare un mirabile Ordo nel trionfo dell […]

Per visualizzare l'articolo Abbonati/Acquista