Nel Regno Unito, si chiama Umar Haque, il 25enne processato venerdì scorso per aver cercato di reclutare in una scuola musulmana per bambini, candidati alla jihad tra gli 11 ed i 14 anni.

L’obiettivo, secondo l’accusa, era quello di costituire con loro una sorta di esercito irregolare, con cui attuare numerosi attentati, da lui già programmati a Londra, secondo quanto riferito da Dean Haydon, responsabile dell’unità antiterrorismo della Polizia londinese.

L’uomo, sostenitore dell’Isis, è stato riconosciuto colpevole. Il tribunale emetterà presto la sentenza di condanna con relativa quantificazione della pena.