Dovrà rispondere di stupro e violenza sessuale Tariq Ramadan, 55 anni, teologo islamico di famiglia egiziana ma d’origine svizzera, docente all’Università di Ginevra ed ex-docente dell’Università  di Oxford. Ad accusarlo, sono due donne, che hanno già sporto denuncia in merito e sono state sentite dalla Polizia di Rouen e di Parigi.

Tariq Ramadan, nipote del fondatore dei Fratelli musulmani, Hasan al-Banna, è stato fermato l’altroieri nella capitale francese. Ritiene tutto questo frutto solo di una «campagna di calunnie». Da molti è ritenuto un estremista: in particolare, lo si accusa di voler portare avanti un progetto di infiltrazione islamica radicale e di essere anti-semita.

Accuse, che l’interessato ha sempre respinto con fermezza. Nel 2004, però, l’allora presidente americano George W. Bush gli negò un visto per atterrare negli Stati Uniti, dove si sarebbe dovuto recare, per assumere una docenza presso l’Università dell’Indiana.