La battaglia continua

Molti gli anniversari che si celebrano quest’anno. Innanzi tutto il Sessantotto, Rivoluzione bolscevica pianificata, che fece proprie le torbide idee del marchese de Sade. Poi i cinquant’anni dall’Humanae Vitae, che ribadì provvidenzialmente la proibizione della contraccezione. Ancora: nel 1978 fu ritrovato il cadavere di Aldo Moro, fautore del compromesso storico, e venne promulgata la legge sull’aborto, che ha provocato oltre sei milioni di morti. Ma il 1978 fu anche l’anno dei tre Papi, del degrado culturale e morale. E la battaglia di oggi è quella di ieri…