Lo ha detto chiaramente il card. Marx, esponente di punta dell’iperprogressismo ecclesiastico: ciò che conta non è tanto il Sinodo, bensì il dopo-Sinodo con le «nuove strade», che ora sono sta […]

Per visualizzare l'articolo Abbonati/Acquista