Ultimi articoli

L’Estonia del post-comunismo – Intervista a Maria Madise

L'Estonia è stata consacrata alla Madonna da papa Innocenzo III, all'indomani della Crociata Livoniana, ed è ancora oggi comunemente chiamata Terra di Maria. In quest’intervista Maria Madise, originaria del Paese balcanico, spiega come si debba ricorrere soprattutto alla Madonna per restaurare la fede cattolica e farla prosperare in una terra, segnata da 500 anni di protestantesimo, 50 anni di comunismo ed ora dal dilagante modernismo.

Così il virus cambiò il mondo

Il governo del dittatore di Pechino, Xi Jinping. è da anni impegnato nella promozione di un ambizioso quanto aggressivo progetto geopolitico internazionale, denominato OBOR «One Belt - One Road»: intende creare una rete fittissima di infrastrutture, che permettano alla Repubblica Popolare cinese di influire sui processi politici decisionali delle economie dei Paesi del Sud-Est asiatico, dell’Asia centrale, del Medio Oriente e della stessa Europa. La posta in gioco è altissima.

L’apostolato per la Vita

Durante questo mese dedicato al Preziosissimo Sangue di Nostro Signore Gesù Cristo, è opportuno riflettere sull’apostolato fondamentale, che promuove il rispetto per l’inviolabile dignità della vita umana, poiché Cristo ha versato il Suo Sangue per la salvezza di tutti gli uomini. Esorto i soldati della vita a persistere, sempre più numerosi, nella battaglia contro la cultura della morte: non potremo mai accettare l’attacco ai nostri fratelli e sorelle, innocenti e indifesi. È il Preziosissimo Sangue di Gesù che ci anima e ci mantiene forti per la battaglia.

El Greco. Una pittura fuori dal tempo

Una mostra parigina ha recentemente rievocato l’opera onirica e suggestiva del Greco, genio pittorico della fine del Cinquecento, ultimo grande maestro del Rinascimento e vero iniziatore della pittura del Secolo d’Oro spagnolo.

L’epistolario (1651-1710). Scritti di un fedele dispensatore dei misteri di Dio

Era il 1720 quando un bimbo di Chieri, in provincia di Torino, gravemente malato e ritenuto dai medici prossimo alla morte, guarì improvvisamente dopo essere stato benedetto da un sacerdote con una lettera autografa del beato oratoriano Sebastiano Valfrè (1629-1710), la stessa che, con una benedizione sacerdotale, aveva già guarito prodigiosamente un anziano agonizzante. Quelle […]

Il marchesato di Saluzzo

La posizione strategica del marchesato di Saluzzo fu, ad un tempo, causa della sua fortuna e della sua rovina, specie tenendo conto dei suoi vicini, volitivi e desiderosi di far proprie quelle terre, ovvero i Savoia da una parte ed il Regno di Francia dall’altra. I secondi, alla fine, riuscirono ad annetterselo, salvo poi cederne parte ai primi. Saluzzo fu anche terra di profonda fede, probabilmente sin dall’età romana, come testimoniano le numerose tracce artistiche ed architettoniche giunteci sino ad oggi.

Un vaccino a qualsiasi costo?

Un vaccino anti-Covid-19? Magari! Ma a qualsiasi costo? No, se, per farlo, si ricorresse a linee cellulari provenienti da bambini abortiti. Come in ogni cosa, vi sono vie morali da perseguire e vie immorali da respingere, come ha evidenziato mons. Joseph Edward Strickland, vescovo di Tyler, Texas, che ha dichiarato in piena crisi da Covid-19: «Che sia chiara la mia posizione: se un vaccino per questo virus può ottenersi solo usando parti di bambini abortiti, allora io lo rifiuterò. Per vivere, non ucciderò dei bambini». E la sua non è una voce isolata…

Filippo II, il sovrano katéchon

Costituì un formidabile argine cattolico alle pretese ed agli arrembaggi di un’agguerrita offensiva protestante, politica e militare: Filippo II d’Asburgo non fu solo un sovrano, fu katéchon: combatté infedeli ed eretici, investendo ingenti risorse, purché non fosse inflitta «la più piccola ingiuria alla religione o al servizio di Dio». Il progetto di un’Europa cattolica svanì, insieme alla sconfitta dell’Invincibile Armata nel 1588, ma restano la grandezza e l’esempio ancora oggi validi della sua battaglia per amore della fede.

L’isola misteriosa

L’editore Marco Solfanelli ci propone, dopo il successo di Trilogia Romana, una seconda “storia romanzata” di Roberto de Mattei, questa volta dedicata a L’isola misteriosa. Se i racconti precedenti avevano in Roma il suo centro, la protagonista di questa seconda opera è la terra di Sicilia, cara all’autore anche per le sue origini familiari. Il “professore”, […]

Le Stavkirke

Le Stavkirke sono le chiese dalla tradizionale struttura lignea, subito diffusesi nella Norvegia convertita al Cristianesimo: furono oltre 700 fino alla metà del XV secolo. Oggi ne sono rimaste una trentina, alcune ancora in ottime condizioni, per lo più erette sui resti di luoghi di culto precedenti: testimoniano già nella struttura la profonda fede cattolica della popolazione.

Il Sacro Cuore di Gesù

Il Sacro Cuore di Gesù è fonte di ogni grazia nella Chiesa. Davanti al Sacro Cuore di Gesù, riconosciamo immediatamente quanto siamo indegni dell’amore di Dio a causa dei nostri peccati e siamo spinti a ricambiare l’amore di Dio, pentendoci delle nostre colpe, facendo ogni giorno riparazione per esse e sforzandoci di collocare sempre più completamente il nostro cuore nel Suo Cuore Divino.

La Chiesa in fuga

L’emergenza Coronavirus in Italia, più che una Chiesa in uscita, ha mostrato una Chiesa in fuga, eccessivamente supina rispetto ai decreti governativi, sempre più restrittivi, sempre più impositivi. Al punto da vietare le Messe e sorvegliare a vista le chiese, per evitare che qualche fedele osasse entrarvi. Senza che nessuno vi abbia trovato alcunché da eccepire. Intanto in Polonia ed in Ungheria, non solo le celebrazioni liturgiche sono proseguite, ma sono anche aumentate di numero…

Penelope

Gari Melchers era figlio dello scultore americano di origine tedesca Julius Theodore Melchers: originario di Detroit, nel Michigan, a 17 anni Gari studiò arte presso la Kunstakademie di Düsseldorf sotto von Gebhardt, associato alla scuola di pittura di Düsseldorf. Dopo tre anni andò a Parigi, dove lavorò all’Académie Julian e all’École des Beaux Arts e […]

Lo Spirito Santo nelle nostre anime

Il Signore ci ha assicurato che è asceso alla destra del Padre non per sottrarsi a noi, bensì per rimanere sempre con noi, nella Chiesa attraverso l’effusione dello Spirito Santo dal Suo cuore glorioso nei nostri cuori. Lasciamoci guidare docilmente dallo Spirito Santo in questo mondo sempre più confuso e diviso e troviamo in Lui la forza costante per trasformarlo e rigenerarlo.

Trani, terra del Sacro

Col trascorrere dei secoli, Trani non ha perso il fascino, che la rese in passato una delle più importanti città marinare e centro nevralgico dei traffici nel Mediterraneo, arricchito da splendidi monumenti e fortilizi. Ma soprattutto la sua gente non ha perso l’antica fede: dall’epoca paleocristiana fino ad oggi, non ha perso il senso del sacro e la consapevolezza della finitezza dell’uomo di fronte alla maestà di Dio.

Sign In

Lettera del Mese

Ho letto sui giornali che tempo fa il vescovo di Palermo, mons. Lorefice, pregando il Rosario in un santuario, cambiò le parole della famosa preghiera che la Vergine insegnò ai pastorelli di Fatima. Sostituì la parte «…preservaci dal fuoco dell’inferno» con l’espressione «…preservaci dall’esilio eterno». Vi chiedo se abbia fatto bene. A me sembra di no. E non nascondo che mi ha anche sorpreso negativamente. Insomma, il fuoco dell’inferno esiste o non esiste?...

Leggi la risposta di Corrado Gnerre

Agenda del Mese

Sagra del Grano

Un episodio avvenuto il 26 luglio 1805 dà origine alla sagra. Durante un forte terremoto, una rovinosa frana che minacciava il paese si arresta miracolosamente e il merito viene attribuito all’intercessione della patrona Sant’Anna, la cui ricorrenza si celebra proprio quel giorno. Da allora tutti gli anni si svolge una sfilata in onore della Santa. […]

Quando:26 luglio
Dove: Molise | Jelsi (Cb)