Ultimi articoli

Ecco come abbattere un regime

Oggi influenzare l’opinione pubblica, creare il consenso delle masse, consentire ad una minoranza di divenire maggioranza si può: per riuscirvi, è sufficiente seguire alcune tecniche precise, scientifiche, collaudate, come dimostrato dal prof. Alexandre Del Valle, esperto di geopolitica. Anche perché, come disse Étienne de la Boetie, esiste una «tendenza degli uomini ad accettare di essere dominati»…

La chiave per la vera felicità – Intervista ad Andrea Borzaga

Il beato Mario Borzaga, sacerdote originario di Trento, patì il martirio mentre si trovava in missione in Laos, trucidato a soli 27 anni, assieme al suo catechista 19enne, dai guerriglieri comunisti del Pathet Lao. Eppure, nonostante le dure prove vissute in quella terra inquieta, molto lontana da casa, scrisse il Diario di un uomo felice. Perché la felicità di padre Mario scaturiva dall’essere perfettamente in sintonia con la volontà di Dio Padre in tutti gli eventi della vita, sino a vivere la Croce…

Santa Kateri Tekakwitha. Guardare a Cristo sulla croce

Con la sua vita e le sue preghiere per noi, santa Kateri Tekakwitha ci invita, con la Vergine Maria, a guardare a Cristo sulla C roce ed a trovare in Lui tutta la nostra felicità. Ci invita ad essere uno con Cristo sul Calvario attraverso la nostra partecipazione alla santa Eucaristia, ad essere uno con Cristo nell’effusione della Sua vita nell’amore di Dio e del prossimo.

Il culto dell’Arcangelo

Nel Reatino vi sono due santuari particolarmente significativi, non solo per la loro bellezza intrisa di semplicità e natura, ma anche per il loro esser collegati a paesi piccoli, i cui abitanti tengono vive tradizioni religiose forti e profonde: sono i santuari di Varco Sabino e quello di Montorio in Valle e sono entrambi dedicati a san Michele arcangelo.

L’angelica milizia. Gli angeli nel panorama attuale della Chiesa e del mondo

«Si rimane sorpresi e ammirati dalla grandiosa visione angelica di Plinio Corrêa de Oliveira», che si presenta come «un oceano sconfinato di spunti per la riflessione, l’approfondimento, la ricerca pregnante ed entusiasta»: a scriverlo è don Renzo Lavatori, accademico e membro della Pontificia Accademia di Teologia, nella Prefazione al libro L’angelica milizia – Gli angeli […]

Lo Spedale degli innocenti

Venerdì 5 febbraio 1445. Agata Smeralda fu la prima bambina ad essere deposta sulla “Pila” di pietra del nuovo Spedale degli Innocenti di Firenze. Nonostante le cure, la piccola visse solo pochi mesi. Eppure da allora, questa struttura divenne una meravigliosa testimonianza di accoglienza e di sostegno all’infanzia ed alla maternità.

Cancellare la legge sull’aborto

Pur con tutte le restrizioni dovute all’emergenza Covid lo scorso 22 maggio, a Roma, in via dei Fori Imperiali circa 5 mila persone, secondo le forze dell’ordine, hanno partecipato alla X edizione della Marcia per la Vita, per molti versi forse quella che ha riscosso il maggior successo in termini di adesioni, di interventi qualificati e toccanti, di determinazione nel conseguire l’obiettivo: cancellare la legge 194 sull’aborto, causa in 43 anni della morte di oltre 6 milioni di bimbi innocenti!

La cristianizzazione delle Filippine

I primi insediamenti umani nelle Filippine risalgono a 2 milioni e mezzo di anni prima di Cristo. Ma il primo europeo a giungere in queste terre è stato Ferdinando Magellano. Con lui sbarcarono anche i primi missionari, per annunciare Cristo. Il 14 aprile 1521, padre Pedro Valderrama, dopo aver raggiunto l’isola di Cebu, battezzò il rajah Humabon ed oltre 500 indigeni, fondando così la prima comunità cristiana della regione.

Donna in canoa

Giuseppe Gaetano De Nittis, nato a Barletta il  25 febbraio 1846, è un pittore italiano vicino alla corrente artistica del Verismo e dell’Impressionismo. Di indole indipendente e insofferente verso qualunque tipo di schema, si mostrò disinteressato alle nozioni ed esercitazioni accademiche, tanto che fu espulso per indisciplina due anni più tardi. Assieme ad altri pittori, fra cui Federico Rossano e Marco […]

Il martirio del clero italiano (1943-1945)

Secondo il Martirologio del clero italiano 1940-1946, pubblicato dall’Azione Cattolica nel 1953, 729 ecclesiastici furono uccisi “in odium fidei” dai fascisti e poi dai comunisti. Tra questi,il 33enne don Giuseppe Rossi, assassinato dai fascisti nel febbraio 1945 sulle montagne del Novarese; don Umberto Pessina assassinato dai comunisti nel giugno 1946. E molti altri…

I discussi natali di Corleone

Secondo la storiografia, la città di Corleone nacque col privilegio del 1237, con cui Federico II concesse a Oddone de Camerana da Brescia di trasferirsi in terra siciliana e di distribuire le terre a propria discrezione. Ma c’è chi ritiene che tale atto sia, in realtà, un falso storico. E non sarebbe nemmeno l’unico…

Pio V. Storia di un Papa Santo

Sei anni di pontificato furono sufficienti al domenicano san Pio V (1504–1572) per difendere la fede dalla Rivoluzione protestante e l’Europa intera dall’attacco, sferrato a Lepanto nel 1571, dai musulmani. Egli fu santo interiormente e nella vita pubblica, profondamente degno di ricoprire il seggio di san Pietro in un tempo in cui la Chiesa e […]

I devoti al Sacro Cuore

Benché osteggiata, Margherita Maria Alacoque, su ordine del suo direttore spirituale, il santo gesuita Claude de la Colombière, scrisse le sue esperienze mistiche. L’opera spirituale che emerse dall’attività dei due santi incendiò il mondo, diffondendo un fertile culto, che diede frutti straordinari, soprattutto nel XIX secolo. Fra questi, indubbiamente, la nascita di congregazioni, maschili e femminili, intitolate al Sacro Cuore di Gesù.

Sign In

Lettera del Mese

Caro Professor Gnerre, vorrei esternarLe un giudizio contraddittorio che mi assilla. Da una parte, pur riconoscendo il ruolo importante e decisivo che ha avuto il Crtsianesimo nella storia, mi sembra che tutte le religioni di fatto si equivalgano. Dall’altra, però, ritrovandomi a leggere diversi testi, capisco come alcuni concetti (per esempio, l’importanza della grazia) si trovino solo nel Cristianesimo. Lei che ne pensa?...

Leggi la risposta di Corrado Gnerre

Agenda del Mese

‘U fistino di Santu Vito

La festa religiosa ricorda la traslazione – avvenuta nel 1742 – delle reliquie del patrono San Vito (che ricorre il 15 giugno). Il giovedì si svolgono due processioni. Una alle prime luci dell’alba, con i pescatori che trasportano le fiaccole e l’immagine del Santo sul carro trionfale. La seconda alla sera, col carattere di sacra […]

Quando:Penultima settimana di Agosto
Dove: Sicilia | Mazara del Vallo (Tp)