Ultimi articoli

In marcia per difendere la Verità – Intervista a Hugo Bos

Difende la vita e la famiglia, la cultura e la morale cristiana in una terra, quella dei Paesi Bassi, segnata dalla deriva morale e spirituale propria dell’Occidente: Hugo Bos, olandese, è leader dell’associazione «Civitas Christiana», sorta nell’alveo di «Tradizione, Famiglia e Proprietà». Bos non manca mai con la propria organizzazione alla Marcia per la Vita di Roma. E ci sarà anche alla prossima edizione, la nona, in calendario per il prossimo 18 maggio.

Canada. Dalla fede al secolarismo

Ai primi insediamenti aborigeni ed eschimesi dall’Asia fecero seguito prima il dominio francese, poi quello della Corona britannica, quindi la realizzazione di una Confederazione ed il varo recente della Costituzione: sono questi i cinque momenti caratterizzanti la storia del Canada, storia scandita, specie nel Québec, da una significativa e costante presenza francofona e cattolica. Solo nell’ultimo periodo è entrata in massa la secolarizzazione…

San Giuseppe, giusto e puro

Non di rado, nelle nostre chiese e cappelle c’è la raffigurazione della morte di Giuseppe, con la Vergine Maria e nostro Signore che si prendono cura di lui amorevolmente. È una rappresentazione meravigliosa del rispetto e dell’amore di Gesù e di Maria per Giuseppe e della sua parte fondamentale nell’opera della nostra salvezza, in quanto padre adottivo di Gesù e vero sposo della Vergine Maria.

C’è un futuro per la NATO?

Se la NATO resta una garanzia di sicurezza imprescindibile, che l’impotente Unione Europea non può certo sostituire, l’Alleanza Atlantica, come espressione degli interessi comuni tra Europa e Stati Uniti, è certamente in difficoltà. Oggi il pericolo non è più percepito in maniera univoca dai membri dell’Alleanza Atlantica, alcuni dei quali temono la Russia, altri sono più preoccupati dalle multiformi crisi dell’Africa Settentrionale e del Medio Oriente. Ma la Nato risente della crisi di identità dell’Occidente…

La Cattedrale di Otranto

Fondata tra il 1080 ed il 1088, subì nel 1480 una tra le più terribili invasioni della storia, quella dei musulmani guidati da Maometto II. Gli 800 superstiti, non volendo ripudiare la propria fede, vennero decapitati sul colle della Minerva: sono stati canonizzati nel 2013. All’interno della Cattedrale, c’è il magnifico mosaico pavimentale,esteso su 600 metri quadri di superficie, commissionato dal vescovo Gionata nel 1163 e realizzato dal monaco Pantaleone dell’abbazia di S. Nicola di Casale.

L’Ultima Cena

A cinquecento anni dalla morte di Leonardo da Vinci, si offre una lettura della sua opera più celebre e più religiosa, fragile eppure ancora bellissima, conservata nella sua originaria collocazione a Milano nella chiesa domenicana di Santa Maria delle Grazie.

Dio o Mammona. Non si possono servire due padroni

Il mondo anti-cattolico, insieme a buona parte di quello cattolico – responsabile di aver separato la fede dalla ragione – ha sferrato nell’ultimo secolo un attacco formidabile alla Divinità di Nostro Signore Gesù Cristo, al Suo essere Re del Cielo e della Terra. Tutto è stato distrutto dalle sue fondamenta: i parlamenti, le università, le […]

Verona, «città per la vita» – Intervista al consigliere Alberto Zelger

Lo scorso ottobre il consiglio comunale di Verona ha votato a larghissima maggioranza una mozione, con cui si è dichiarato essere la città «a favore della vita». Un successo, che ha scatenato le ire di abortisti, femministe, Sinistre e del Pd in particolare, sentitosi “tradito” dalla sua capogruppo scaligera, Carla Padovani, che ha votato a favore. Un’iniziativa importante sia per promuoverne di analoghe in altri Comuni, sia in vista dell’ormai imminente Marcia nazionale per la Vita, prevista a Roma il prossimo 18 maggio.

Una cultura per la famiglia – Intervista al dott. Thomas Ward

La famiglia è sotto attacco. Il matrimonio è sotto attacco. L’educazione dei figli è sotto attacco. Il valore della castità è sotto attacco. Contemporaneamente dilagano dottrine contrarie al Vangelo, al Magistero della Chiesa ed alla legge naturale. E non sempre nel clero è possibile trovare un valido antidoto ai veleni ideologici sparsi nel mondo. «Possiamo proteggere i nostri figli da Satana attraverso la preghiera alla Madonna e dall’anti-Vangelo contro la famiglia vivendo il Vangelo della Famiglia – spiega il dott. Thomas Ward in questa intervista – Le nostre famiglie devono diventare catechesi viventi».

Natività e Epifania di Dio, Figlio incarnato

La festa della Natività del Signore è inseparabilmente unita alla festa della Sua Epifania. La stella che i Re Magi seguono simboleggia quella luce che attrae ogni uomo di buona volontà alla fonte di ogni vera luce, a Dio Figlio Incarnato, il Bambino Gesù Nostro Salvatore.

I Padri Somaschi e la Rivoluzione

L’Ordine Somasco vide la sua massima fioritura proprio nel Settecento, il secolo della Rivoluzione. Secolo, che ciascun Padre affrontò a modo proprio. Padre Bernardo Laviosa cercò la via della mediazione, ovviamente senza successo; padre Francesco Soave invece combatté la Buona Battaglia controrivoluzionaria e perse la cattedra di Logica e Metafisica al Ginnasio di Brera; Pietro Rottigni uscì dall’Ordine per aderire alla Rivoluzione, poi il rimorso per l’apostasia lo indusse al pentimento ed alla conversione. Vicende, che dovrebbero suggerire qualcosa anche ai giorni nostri…

Soragna. Nel solco della tradizione

Soragna, avamposto di epoca longobarda a protezione del territorio che guarda il corso dello Stirone, è testimone privilegiato della storia europea e della millenaria signoria dell’illustre famiglia Meli Lupi, un discendente della quale, il principe Antonio Meli Lupi, nel 1947, agì come firmatario per l’Italia del Trattato di pace con le potenze alleate e rappresentante del Paese presso la Santa Sede in un delicato momento storico. Ma ancora oggi si lavora per portare avanti le tradizioni di un glorioso passato da mantenere vivo.

Contro il liberalismo

«La ragione umana non può vedere la verità se non le viene mostrata da un’autorità infallibile e docente; la volontà umana non può volere il bene né operarlo se non è dominata dal timore di Dio. Quando la volontà si emancipa da Dio e la ragione dalla Chiesa, l’errore ed il male regnano nel mondo […]

La guerra delle due lune

Gaeta, novembre 1860: all’alba dell’Unità d’Italia, la città è stretta dalla morsa d’assedio delle truppe piemontesi. In aiuto del giovane re Francesco accorrono i rampolli dell’aristocrazia europea. Tra costoro vi è una giovane contessina francese, che intende realizzare un sogno di indipendenza personale, aderendo ad una causa irresistibilmente romantica. Con la complicità del coraggioso colonnello […]

La devozione si fa arte

In occasione del Santo Natale, Milano ospita in palazzo Marino la strepitosa Adorazione dei Magi di Perugino, opera che si potrà ammirare con libero accesso, offrendo la possibilità di un felice incontro spontaneo tra arte e preghiera.

Sign In

Lettera del Mese

Gent.mo Prof. Gnerre, ho bisogno di sfogarmi, perché sto assistendo ad una deriva eretica della nostra Chiesa, diffusa proprio da alcuni presbiteri, con la completa indifferenza di parte dell’episcopato. Un sacerdote della mia diocesi va dicendo che il corpo di Cristo ha subito la corruzione! Questa affermazione mi addolora. Come si può dire questo se Paolo non faceva altro che ripetere che, se Cristo non fosse risorto, vana sarebbe la nostra fede? Ancora, come possono dei teologi e perfino alti prelati sostenere che gli Angeli e i diavoli sono un’eredità che Israele ha ricevuto dalla cultura dei popoli che essi hanno sostituito nella terra promessa e che, quindi, non esistono? Questa è solo la punta dell’iceberg! Per fortuna, papa Francesco ci sta invitando a ripetere la preghiera a San Michele Arcangelo, che prima del Concilio si recitava alla fine di ogni Santa Messa. Sono preoccupato perché mi chiedo: «Quando Cristo tornerà, troverà la fede»? Grazie!...

Leggi la risposta di Corrado Gnerre

Agenda del Mese

Festa di San Giuseppe

I devoti al Santo per penitenza girano di casa in casa chiedendo offerte in denaro o in natura, destinate alla chiesa. Nelle famiglie viene allestito un altare, sul quale si dispongono artistici pani. Si invitano a pranzo tre bambini, che rappresentano la Sacra Famiglia.

Quando:19 marzo
Dove: Sicilia | Salemi (Tp)