Apri menu

Ultimo numero

Il mensile che si ispira ai valori perenni della civiltà cristiana

Abbonati adesso

Ultimi articoli

Raphael Chylinski

Nacque l’8 dicembre, giorno dell’Immacolata. Dopo una vita spesa sui campi di battaglia, vestì il saio francescano dei Minori Conventuali di Cracovia e si dedicò al prossimo, prodigandosi per bisognosi ed ammalati, assistendo gli appestati e confortando i moribondi. Morì a 46 anni: la fama della sua santità si diffuse subito ovunque.

Il fedele interprete di Pietro

Cento anni fa si spegneva il cardinale Aristide Cavallari, successore del Patriarca Sarto a Venezia. Che di lui disse: «Beata la diocesi che avrà per vescovo quest’uomo». Ecco perché…

Il prezzo della fede

Alla Cina spetta il tragico primato delle violenze perpetrate in Asia ai danni dei Cristiani: 143 i casi di persecuzione nel 2013, 7.424 i cristiani colpiti, un incremento del 50,9% rispetto all’anno precedente. 1.470 persone sono state imprigionate, 12 giustiziate e altre 16 sottoposte a pestaggi e torture. E le voci di un ammorbidimento nei rapporti tra Pechino e la Santa Sede restano prive di riscontro nei fatti…

Una conquista già scritta

La conquista di Roma è già scritta. In un hadith ovvero in un detto di Maometto. «Occorre tenerlo presente prima che sia troppo tardi», spiega in questa intervista la professoressa Valentina Colombo, docente di cultura e geopolitica del mondo islamico presso l’Università Europea di Roma. Per la quale oggi esiste una duplice minaccia: quella esplicita, di tipo militare, legata alla jihad; e quella politico-economica, portata avanti dai Fratelli Musulmani, sorta di ong della Mezzaluna, che punta all’islamizzazione dal basso.

Le radici dell’odio

L’odio islamico verso il Cristianesimo ha due radici: una mutuata dal Corano, l’altra moderna, avente di mira il “complotto occidentale”. In quest’intervista, il prof. Alexandre Del Valle, mostra senza mezzi termini le responsabilità dell’Occidente e della stessa Chiesa, i cui silenzi hanno consentito una rapida e pericolosa diffusione di una vera e propria cristianofobia.

L’Isis e i suoi cloni

L’Occidente s’illude che la distruzione dell’Isis possa eliminare l’emergenza, rappresentata dal terrorismo islamico. Ma non è così. E la fine di Osama bin Laden lo ha dimostrato. Come anche in Afghanistan, Iraq, Libia. Secondo gli esperti, per cambiare le cose, servirebbe una visione d’insieme dello scacchiere politico, in grado d’incidere sugli equilibri della regione.

Il suicidio dell’Europa

Da oltre un secolo l’Europa non interviene per soccorrere i Cristiani perseguitati in Medio Oriente. Preferisce sostenere le formazioni islamiche più radicali, come Olp e Hamas. A dirlo, è un’esperta, Bat Ye’or, che per prima in Occidente ha parlato di jihad e dhimmi. La politica seguita dall’Unione Europea conduce nella direzione di Eurabia, che non è cristiana, ma islamica..

I bambini non si aiutano con l’aborto

Secondo il Presidente di Unicef Italia, Vincenzo Spadafora, suggerire o promuovere l’aborto non rientrerebbe nei propri compiti. Eppure lo fa. Chiamandolo ora “pianificazione familiare”, ora salute riproduttiva”, che nell’antilingua sono poi la stessa cosa. Tanto che nel 1996 la Santa Sede ritirò il proprio sostegno economico.

Indiziati speciali

Ebola e Aids sono due patologie, che presentano molte analogie. Troppe, per poterle sottovalutare o restarvi indifferenti. Come evidenziato da Daliah Mehdi, direttore clinico dell’Aids Foundation di Chicago. Per il quale rifiutare paragoni tra i due virus significa, in realtà, «stigmatizzare le persone con l’HIV».

Sign In

Lettera del Mese

“Romanità” della chiesa

...

Leggi la risposta di Corrado Gnerre

Agenda del Mese

Presepe vivente

Nello splendido scenario dell’Abbazia benedettina di Santa Maria in Sylvis, risalente alla prima metà del VII secolo, si svolge quest’anno la XX edizione della Sacra Rappresentazione del presepe vivente.

Quando: 24, 26, e 28 dicembre
Dove: Friuli venezia giulia | Sesto al Reghena (Pn)