Apri menu

Ultimo numero

Il mensile che si ispira ai valori perenni della civiltà cristiana

Abbonati adesso

Ultimi articoli

«¡Viva Cristo Rey!»

Intervista a Federica Picchi. Fu il grido di battaglia dei Cristeros. Che torna a levarsi, questa volta però nelle sale cinematografiche italiane, dove è finalmente giunto il film Cristiada, a lungo né doppiato, né distribuito, nonostante un cast d'eccezione e l'incredibile successo di botteghino riscosso all'estero. Tutto questo - ci spiega in questa intervista Federica Picchi, che ha acquistato i diritti della pellicola - perchè "ogni frutto ha la sua stagione ed ogni vino pregiato necessita di un tempo d'invecchiamento"

Luce e colori del Veronese

Verona ha celebrato con una mostra monografica uno dei suoi più celebri figli, Paolo Caliari, detto appunto Veronese, pittore del colore, pittore della luce, appartenente alla generazione della grande scuola veneta del Cinquecento. Oltre trenta siti sono diventati parte di un suggestivo itinerario fra ville, chiese e palazzi, in cui le opere del grande artista testimoniano la preziosità della sua pittura.

Lo splendore della fede

La Basilica da Estrela, eretta per un voto della regina Maria I, il Convento da Madre de Deus, la chiesa da Graca, l’Igreja de Conceicao Velha,… col suo splendore l’arte, in Portogallo, racconta la fede di un popolo. Ed aiuta ad avvicinare a Dio.

Il «Doctor evangelicus»

«Doctor evangelicus»: con questo titolo sant’Antonio da Padova è stato proclamato Dottore della Chiesa universale, proclamato santo nel 1232 a soli undici mesi dalla morte. E ciò per la sua capacità di porgere il Vangelo, di annunciarlo a tutti. Gente di qualsiasi età, ceto e provenienza giungeva ad ascoltarlo, mentre predicava, prendendo spunto dai testi della liturgia.

Lisbona, la vittoria della Croce

Con la conversione del re visigoto Recarèdo, il Portogallo divenne cattolico. Poi però giunse il califfato. Finché, dalle Asturie, non partì la riconquista. Conclusasi nel XII secolo con la costituzione di un unico Regno. Terra di commerci e di grande fede, Lisbona subì altri, profondi sconvolgimenti naturali e politici.

«Caro camerata Dossetti…»

Ha scatenato il finimondo la pubblicazione di una lettera, scritta nel 1937 dal segretario del Fascio di Reggio, Sante Simonini, «al Fascista Dossetti Giuseppe». Lettera in cui lo si definisce un «ottimo elemento, attivo», di sicura fede littoria. Eppure, anni dopo, riparlando di quei tempi, Dossetti preferì definirsi un antifascista convinto.

Così si salvò il tesoro di Montecassino

L’esatta ricostruzione dell’accaduto ha avuto inizio dopo un articolo pubblicato su “Radici Cristiane”. Che ha smontato la vulgata, secondo cui il merito sarebbe stato totalmente dei tedeschi. Una parte ha rischiato d’esser trafugata. Ma il piano è fallito, grazie ad alcuni provvidenziali interventi…

Il Santuario della «Consolata». Da 300 anni Patrona di Torino

Le prime tracce del Santuario della Consolata, a Torino, risalgono all’Anno Mille. Sorge sui resti di una delle torri delle antiche mura. Prima Re Arduino, soccorso dalla Madonna apparsagli in sogno durante una malattia. Poi il cieco Giovanni Ravacchio di Briançon, guarito dopo aver recuperato un’icona mariana. Da qui la trasformazione in Basilica, infine in Santuario e, 300 anni fa, di fronte all’assedio francese, la decisione di dichiarare la Consolata Patrona di Torino.

Fatima, risposta alla crisi mondiale

Oggi non v’è paese, non v’è nazione, che non sia alle prese con gravissime miserie, materiali e morali. Il 13 ottobre di 97 anni fa la Madonna, apparendo ai pastorelli di Fatima, ne spiegò già i motivi, indicandone la soluzione. E profetizzando la catastrofe, se gli uomini non L’ascolteranno.

La nostra è una fede missionaria

Le parole latine di chiusura della Messa, «Ite, missa est», che traduciamo oggi con le parole «La Messa è finita, andate in pace», esprimono l’aspetto essenzialmente missionario della Comunione sacramentale con Cristo. San Giovanni Paolo II ci ricorda come, per evangelizzare il mondo, vi sia «bisogno di apostoli “esperti” nella celebrazione, adorazione e contemplazione dell’Eucaristia». Il cuore della questione sta tutto qui…

Sign In

Lettera del Mese

Dalla ragione alla fede

...

Leggi la risposta di Corrado Gnerre

Agenda del Mese

Festeggiamenti di Maria SS. del Rosario

Nel 1629, il sacerdote Ascanio Grisolia costruì sul monte Sirino, a est del paese, una chiesetta nella quale venerare una statua di Madonna con Bambino. La statua viene conservata in paese fino alla terza domenica di giugno, quando è portata a spalla fino alla chiesetta sul monte, a quota 1.907 m.

Quando:12 ottobre
Dove: Calabria | Mammola (RC)