Apri menu

Ultimo numero

Il mensile che si ispira ai valori perenni della civiltà cristiana

Abbonati adesso

Ultimi articoli

Difendere la fede

A chi lo vedeva per la prima volta poteva anche suscitar timore, ma ne restava subito soggiogato per il suo amore a Gesù ed alla Chiesa: padre Enrico Zoffoli fu un paladino della Verità, pronto a sacrificare per essa la vita. Sino al martirio. Rendendo la sua testimonianza eterna…

La Messa che salva

Il Pontificato di Benedetto XVI verrà senz’altro ricordato per il Motu Proprio Summorum Pontificum, segno evidente di come la Chiesa romana non abbia abbandonato la sua antica liturgia. E nemmeno la lingua sua propria, il latino. Prendendo spunto dal recente pellegrinaggio, don Claude Barthe mostra in quest’intervista come il Cattolicesimo della liturgia tradizionale sia giovane, vivo, solo all’apparenza minoritario, in realtà in progressiva espansione, com’è evidente anche nel campo delle vocazioni.

La Tradizione è viva e Giovane

Che la Tradizione sia più che mai viva lo ha dimostrato la terza edizione del pellegrinaggio Summorum Pontificum. Folta e sentita la partecipazione ai vari appuntamenti, particolarmente da parte di famiglie e di giovani. Ed, in un proprio messaggio, lo stesso Benedetto XVI si è compiaciuto di questo, assicurando sempre la sua vicinanza spirituale.

Andare al vero Presepe

La Sacra Liturgia ci conduce nel cuore della festa cristiana del Natale di Gesù Cristo, rompendo il silenzio della notte ed annunciando l’Atteso dei secoli. Invitandoci ad andare in fretta, come i pastori, ad adorare Gesù presente col Suo Corpo, con la Sua Anima e con la Sua Divinità nell’Ostia Santa, accogliendoLo con fervore nel nostro cuore in spirito di devozione e riparazione e servendoLo ogni giorno.

Gli ultimi giorni d’Avvento

Nelle sere di Avvento si invoca il Salvatore con uno dei titoli particolari datigli nella Sacra Scrittura. Tali invocazioni speciali sono dette Antifone “O” o “Grandi Antifone”, perché cominciano col vocativo “O”, che esprime la solennità della nostra ardente attesa. è, questo, un tempo vigoroso per riflettere sulla nostra nullità senza Cristo: se Dio non fosse venuto e morto sulla Croce per noi, non avremmo ricevuto la grazia, che ci aiuta a superare il disordine del peccato e ad obbedire alla legge di Dio.

Raphael Chylinski

Nacque l’8 dicembre, giorno dell’Immacolata. Dopo una vita spesa sui campi di battaglia, vestì il saio francescano dei Minori Conventuali di Cracovia e si dedicò al prossimo, prodigandosi per bisognosi ed ammalati, assistendo gli appestati e confortando i moribondi. Morì a 46 anni: la fama della sua santità si diffuse subito ovunque.

Il fedele interprete di Pietro

Cento anni fa si spegneva il cardinale Aristide Cavallari, successore del Patriarca Sarto a Venezia. Che di lui disse: «Beata la diocesi che avrà per vescovo quest’uomo». Ecco perché…

Il prezzo della fede

Alla Cina spetta il tragico primato delle violenze perpetrate in Asia ai danni dei Cristiani: 143 i casi di persecuzione nel 2013, 7.424 i cristiani colpiti, un incremento del 50,9% rispetto all’anno precedente. 1.470 persone sono state imprigionate, 12 giustiziate e altre 16 sottoposte a pestaggi e torture. E le voci di un ammorbidimento nei rapporti tra Pechino e la Santa Sede restano prive di riscontro nei fatti…

Una conquista già scritta

La conquista di Roma è già scritta. In un hadith ovvero in un detto di Maometto. «Occorre tenerlo presente prima che sia troppo tardi», spiega in questa intervista la professoressa Valentina Colombo, docente di cultura e geopolitica del mondo islamico presso l’Università Europea di Roma. Per la quale oggi esiste una duplice minaccia: quella esplicita, di tipo militare, legata alla jihad; e quella politico-economica, portata avanti dai Fratelli Musulmani, sorta di ong della Mezzaluna, che punta all’islamizzazione dal basso.

Sign In

Lettera del Mese

“Romanità” della chiesa

...

Leggi la risposta di Corrado Gnerre

Agenda del Mese

Presepe vivente

Nello splendido scenario dell’Abbazia benedettina di Santa Maria in Sylvis, risalente alla prima metà del VII secolo, si svolge quest’anno la XX edizione della Sacra Rappresentazione del presepe vivente.

Quando: 24, 26, e 28 dicembre
Dove: Friuli venezia giulia | Sesto al Reghena (Pn)