Apri menu

Ultimo numero

Il mensile che si ispira ai valori perenni della civiltà cristiana

Abbonati adesso

Ultimi articoli

La misericordia di Dio

Misericordia: un termine oggi abusato, sino ad assuefarci, col rischio d’ignorarla. Non è rassegnazione, né abitudine al peccato. Non significa lasciare l’uomo nei suoi vizi, nei suoi compromessi, nelle sue debolezze, bensì aiutarlo a ritrovare il senso della giustizia. E perdono vuol dire accusare il suo peccato e riconciliarlo con la norma oltraggiata, col prossimo oltraggiato, col Comandamento di Dio.

Il Paradiso in famiglia

Intervista al card. Raymond Leo Burke. La famiglia è il luogo ove padre, madre e figli sono chiamati a diventare santi, a tendere alla salvezza eterna, a camminare insieme verso il Paradiso. Oppure può diventare il luogo della propria condanna, della dannazione, il proprio inferno. Dipende da quanto i coniugi corrispondano al progetto di Dio su di loro e ad esso conformino anche la prole. Per riuscirvi, hanno uno strumento eccezionale: il Catechismo, ove la nostra fede viene presentata in modo sistematico. Il card. Burke, in quest’eccezionale intervista rilasciata a LifeSiteNews, raccomanda di leggerlo (o di rileggerlo). E fa il punto della situazione su contraccezione, divorziati “risposati”. E sull’Amoris Laetitia…

Angeli e falsi angeli

Di angeli o non si parla per niente o se ne parla troppo. Molti, tra i credenti, si sentono a disagio, temono di esser derisi; altri li moltiplicano all’infinito, prendendone a prestito anche dagli apocrifi; altri ancora li mischiano ad elementi di politeismo, sciamanesimo, buddhismo, paganesimo, occultismo, illudendosi di poterli piegare ai propri voleri. San Paolo mette in guardia: negli ultimi tempi, «alcuni si allontaneranno dalla fede, dando retta a spiriti menzogneri e a dottrine diaboliche»…

Un cattivo maestro

Sono presenti in tutto il mondo, sono decine anche in Italia: le scuole steineriane sembrano spuntare come funghi. Vi si insegna che i sensi sono dodici, come i segni dello Zodiaco. Ma il loro fondatore, Rudolf Steiner, fu decisamente un “cattivo maestro”: massone, esoterista, teosofo ed antroposofo. Tra metempsicosi, Lucifero, lo spirito malvagio Arimane, i due Gesù, i chakras ed i centri energetici, i nessi karmici ed il mondo animico, v’è più di un motivo per andare molto cauti…

L’autodivinazione

Più ci si allontana da un’autentica esperienza religiosa, più emerge l’esperienza magica. Poiché l’uomo ha bisogno del sacro ed ambisce a superare il limite proprio del suo essere creatura. L’essenza della magia sta nella pretesa di auto-divinizzazione dell’uomo, cioè nel volersi sentire eguale a Dio. E’ la dimensione del peccato originale, che si rinnova…

Quella strana inaugurazione

In molti ne sono rimasti sconcertati, altri angosciati: lo spettacolo messo in scena durante l’inaugurazione del nuovo tunnel ferroviario ad alta velocità del San Gottardo non è passato inosservato per la sua simbologia, ritenuta satanica con un uomo ringhiante vestito da capra posto al centro a presiedere una sorta di rituale dominato da crani cornuti ed osannato da vari figuranti in costumi spettrali. C’è chi ha cercato di vedervi un richiamo alle leggende del posto. Le quali tuttavia parlano esplicitamente del demonio. E le foto, che pubblichiamo, lasciano senza parole…

Il canto del diavolo

I Btbam incitano a bruciare le chiese ed a spargere sangue; gli Slipknot, agghindati da film horror, cantano la morte ed il dolore; gli Eagles of Death Metal dicevano di amare il diavolo e di volerlo baciare sulla lingua, poco prima della strage dell’Isis dentro il teatro Bataclan, a Parigi. Ma che cosa ascoltano i nostri figli? Cosa propongono certe band durante i loro concerti? Niente di buono…

Gli antieroi

Che la strega di Biancaneve sia cattiva è chiaro. Che il lupo mannaro dei tre Porcellini sia pericoloso è evidente. Ma dagli Anni Settanta in poi si sono volute confondere le carte in tavola con gli “antieroi” ovvero serie e merchandising, in cui il protagonista, benché negativo, viene presentato come un eroe positivo. In un vortice fatto di demoni, riti satanici, reincarnazioni, animismo, vampiri, streghe, cyborg, violenze, sesso e (purtroppo) molto altro ancora…

Numeri… da brividi

Numeri… da brividi, è il caso di dirlo. In Italia si parla di 8 mila sette sataniche, circa 600 mila adepti, 1.500 crimini ufficialmente riconosciuti di natura satanista, ma nella realtà dovrebbero essere almeno dieci volte tanto. Ed in tutto questo sfacelo un ruolo importante riveste la multimedialità: tv, libri, Internet, social. Ogni giorno è massiccio l’attacco, a farne le spese sono soprattutto i giovani, particolarmente fragili, non educati ai valori. Ed ora sono vittime di concetti completamente fuorvianti. Come quello di un “dio fai-da-te”, di un “dio a modo mio”, che altro non è se non una proiezione del proprio ego.

Sign In

Lettera del Mese

Fatti non parole

Gentile Direttore, sono una svedese cattolica e vivo in Italia da 9 anni. Ho letto un articolo sul mensile Radici Cristiane n. 114 del mese di maggio dedicato ai giovani liberali, che in Svezia, alla loro riunione annuale di Stoccolma, hanno approvato una mozione, proponendo la legalizzazione dell’ incesto e la necrofilia. Una proposta per quanto assurda sicuramente NON condivisa dalla maggioranza dei svedesi. Me inclusa! Il partito-madre dei liberali (Liberalerna) ed il loro portavoce Adam Alfredsson lo ha espresso sul quotidiano svedese Aftonbladet lo stesso 21 febbraio. Alfredsson ha respinto la proposta dei giovani liberali ed ha ribadito come «l’incesto è e debba essere illegale». Idem per la proposta sulla necrofilia. Radici Cristiane si definisce un mensile di informazione e cultura. Sarebbe stato molto importante riportare nel articolo l’opinione del partito-madre. Altrimenti il lettore può avere l’impressione che le idee dei giovani liberali siano da esso condivise e forse condivise anche da altri. In realtà, il loro è un piccolo gruppo (in sigla, Luf - NdR) con idee radicali, che non riflette l’opinione della maggioranza. Di questo sono convinta. Desideravo farglielo presente. Ci tengo anche a dirLe che qualche anno fa, forse nel 2011, ho molto apprezzato il dossier sulla Svezia. Le porgo i miei più distinti saluti. ...

Leggi la risposta di Mauro Faverzani

Agenda del Mese

Pasqua – I Pasquali

Anticamente le cinque contrade cittadine gareggiavano nell’agghindare un agnellino con nastri e fiocchi; il candido e innocente agnello veniva quindi portato alla benedizione della S. Messa di Pasqua.

Quando:27 - 28 marzo
Dove: Lombardia | BORMIO (SO)